More share buttons
Condividi con i tuoi amici










Inviare

Sì, è il momento giusto: indulto per i reati politici

  Leonardo Marino è l’unico autentico pentito nella storia del terrorismo in Italia. L’unico che ha confessato senza che nessuno sospettasse che fosse colpevole e senza, quindi, contrattare sconti di pena. Ha confessato che era lui l’autista dell’auto che, il 17 maggio del 1972, portò via Ovidio Bompressi da via Cherubini a Milano con una ..

La minaccia alla democrazia è il condizionale

Apro Repubblica e leggo: “”L’economista vicino a Salvini (Paolo Savona, ndr) avrebbe incontrato Giulio Tremonti qualche giorno fa confidandogli il suo piano: ‘Portare lo spread italiano a quota 600 in modo che l’Europa capisca che si fa sul serio e si cambino i vincoli’”. Questo è un tipico caso di minaccia del condizionale. Se fosse ..

E’ dimostrato che gli intellettuali sono dei cacasotto

Giuro che non è sarcasmo: il dibattito scatenato da Michele Serra è stato stupendo. Vi prego di credermi, non scherzo: fantastico davvero. Perché c’è tutto: la provocazione, la divisione di classe, il luogo comune, il non detto che tutti pensano e nessuno dice. In quel pezzo c’era tutto quello che serviva per scatenare l’iradiddio, come ..

Theresa, dicci almeno una bugia, per piacere

    L’Occidente ha deciso di cacciare dagli Stati dai quali è composto centinaia di diplomatici russi. Il motivo lo ha spiegato il premier britannico Theresa May: è “altamente probabile” che l’ex spia sovietica, poi passata alla Gran Bretagna Sergei Skripal e la figlia siano stati avvelenati sul suolo britannico per ordine di Mosca. Quel ..

Se volete che i 5Stelle diventino adulti, trattateli da adulti

Ormai è ovvio. Continuare ad attaccare gli esponenti dei 5Stelle sfottendo le loro contraddizioni, sottolineando le loro bugie, i loro passi indietro e le loro giravolte non serve a niente. Non serve dire “avevate detto che… e poi non lo avete fatto”. Non serve dire che le loro lauree le hanno prese in posti didatticamente ..

Per non parlare a vanvera di Aldo Moro

Da quando ho letto la biografia di Ludwig Wittgenstein, “Il dovere del genio”, mi sono dato una regola ferrea: parlo solo delle cose che conosco. Quindi, contrariamente a quello che fa la maggior parte delle persone, non parlerò del sequestro Moro. Non lo farò per un semplice motivo: ero troppo piccolo quando accadde: facevo la ..

Dove la Lorenzin può mettersi i suoi princìpi

Non ho tempo da perdere con le minuzie, ma per la Lorenzin faccio un’eccezione. Quando era ministro della Salute mi stupì moltissimo la determinazione con la quale si schierò contro l’utero in affitto. Veramente convincente. Tantopiù convincente perché ricopriva una carica istituzionale in un governo che quell’utero in affitto lo avrebbe voluto inserire nella legge ..